La storia

La storia del biathlon a Martello è relativamente recente. Nel 1992, in occasione del campionato giovanile invernale nazionale, si sono tenute a Martello alcune gare. Poco dopo, nell’ambito dell’associazione sportiva di Martello, è stata fondata la sezione biathlon e cosí è iniziato il lavoro coi giovani.

La popolazione di Martello si è dimostrata subito entusiasta di questo nuovo sport. Di anno in anno, il numero di giovani che ha partecipato e partecipa agli allenamenti e alle gare nazionali e locali, è aumentato sempre piú. Si organizzavano anche piccole gare locali, ma ben presto il poligono stava diventando stretto.

Grazie alla motivazione dei giovani e all’aiuto della popolazione, alla fine degli anni 90 si è presa la decisione di costruire un centro biathlon a Martello. Il centro è nato ad un’altezza sul livello del mare di 1700 m. in localitá „Grogg-Alm“, e si sono dovute allestire anche le comunicazioni con la pista giá esistente. Per risparmiare posto in questa valle stretta, il poligono si è dovuto costruire al di lá del torrente, quindi il poligono e la rampa di tiro sono separati dall’acqua, un fatto unico nella storia del biathlon. Il centro è anche dotato di edifici di servizio e di parcheggi adeguati.

Nel 2000 sono iniziati i lavori di ampliamento della pista, poi si sono allestiti la zona di partenza e il poligono, che comprende 30 bersagli HoRa 2000 completamente elettronici, il tutto è stato terminato nel 2002. La costruzione degli edifici di servizio e dei parcheggi è iniziata nel 2005, finirá nel 2006.

Il centro biathlon di Martello sará cosí adeguato per qualsiasi manifestazione sportiva.